Il diritto del lavoro francese rispetto a quello degli altri grandi paesi europei

Il diritto del lavoro differisce nei paesi d’Europa, specialmente in Francia e negli altri grandi d’Europa. In Francia, il lavoro nel settore privato è soggetto a un codice chiamato codice del lavoro, che non è lo stesso in alcuni paesi europei. In breve, il confronto è inevitabile.

In Francia, il rapporto di lavoro nel settore privato è regolato da un codice del lavoro. In alcuni paesi europei, come la Germania e l’Inghilterra, non esiste un codice del lavoro. In Inghilterra, è il contratto di lavoro che detta tutte le condizioni del rapporto di lavoro, fatto salvo il rispetto delle leggi e della giurisprudenza, e il contratto di lavoro deve essere scritto. In Germania, il diritto del lavoro è regolato da una serie di leggi relative a varie questioni importanti del lavoro. In questi paesi, ci sono state anche riforme del diritto del lavoro per renderlo più flessibile, e questo ha funzionato, il mercato del lavoro è migliorato, come nel caso di Spagna, Paesi Bassi, Austria, Gran Bretagna, ecc.

Le condizioni di lavoro sono diverse nei paesi europei, in Francia per esempio l’orario di lavoro è fissato a 35 ore giornaliere, questa durata fa parte della media in Europa. In generale, gli orari di lavoro più lunghi sono nell’est e nel sud del continente. Oltre all’orario di lavoro, c’è il salario minimo, che è il quinto più alto in Francia. In Germania, non c’è un salario minimo legale come in Francia, in caso di conflitto il dipendente può rivendicare un accordo. In Inghilterra, il salario minimo è determinato in base all’età del dipendente, più basso per quelli sotto i 20 anni e più alto per quelli sopra i 20 anni.

Il licenziamento è su iniziativa del datore di lavoro, ma le modalità sono diverse a seconda del paese interessato, come il periodo di preavviso e l’indennità di licenziamento. Oggi, i paesi europei tranne la Francia hanno implementato nuove regole che sono più severe e meno favorevoli ai dipendenti. In Germania, non c’è più compensazione per il licenziamento nelle PMI, la possibilità di contestare è anche molto limitata nel tempo (3 settimane). In Svizzera, i licenziamenti non hanno nemmeno bisogno di essere giustificati. In Danimarca come in Austria, il I licenziamenti per motivi economici non sono più regolamentati, solo un periodo di preavviso deve essere rispettato e l’indennità è molto bassa.